Ricerca

» Invia una lettera

La colpa è degli altri?

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

20 aprile 2009

 
Gentile signor direttore,
su strade e guard-rail c’è una polemica difficile da controllare.
Le motociclette offrono la libertà di accelerazioni pazzesche, frenano con solo due ruote, permettono e invogliano di esternare abilità nelle manovre che invece fanno diminuire il controllo della sicurezza… poi
succedono gli incidenti e la colpa è delle cinture di sicurezza? o degli airbag che non hanno funzionato? Certo le vibrazioni della strada e soprattutto l’instabilità nelle intemperie e nel vento, poi i centauri
(o a volte gli investiti) muoiono e certa gente accusa "la colpa è della strada".
Tutti i veicoli dei quali il rispettivo guidatore può perdere il controllo sono ARMI vendute dalle concessionarie a giovanotti ai quali prima o poi possono scappare di mano, Molti giovanotti in moto o in motorino GIOCANO con i loro veicoli. Ma la colpa degli incidenti è DI CHI GUIDA in modo non adeguato alle condizioni di pendenza, curvatura, ruvidità, umidità, di manutenzione, di illuminazione, di traffico, non è della strada.
La mano che spingeva sull’acceleratore non era quella del vicino di casa, gli occhi che dovevano tenere sotto controllo il percorso non erano quelli della fidanzata, le braccia che dovevano governare il
manubrio non erano quelle del suo panettiere…
 
Carlo Cattorini

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.