Ricerca

» Invia una lettera

La gallina era morta di fame e già puzzava

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

7 aprile 2011

Egregio direttore,Ieri all’esterno del Palazzo di Giustizia milanese,di tutto e di più,TV,giornalisti,fotografi,convenuti da tutte le parti del mondo,curiosi, foto al cellulare (non quello per trasporto detenuti) per poter dire <vedi Concettuzza li,c’ero pure io>pare forse e magari,che la difesa di Silvio nostro avesse presentato una lista <catenaccio sotto porta>di centinaia e oltre di testimoni a dire la Loro,ora io desidererei tanto che mi si aiutasse a capire quante tipologie di testimonianze siano ammesse,la prima:io dico quello che ho visto genuinamente,secondo:per amore,o per compenso uno dice il falso a Suo rischio e pericolo,terzo: il mistero,si fanno convocare un sequela di persone,George Clooney compreso,a dire che cosa ? forse e magari per intralcire allungare il corso del processo ? di certo da oggi in poi in questa casa,la mia,non entrerà mai una capsula del famosissimo caffe’ di una notissima Ditta multinazionale,riguardo
al pianoforte che precipita dall’alto…io scherzo con i fanti e non con i Santi, tutto sommato evidentemente sarà anche possibile la testimonianza DISPERSIVA INNUTILE.
Quel Signore PELLEOSSA sorpreso nel pollaio altrui con la gallina morta sotto la camicia,potrebbe convocare un centinaio di vagabondi per dire che la Sua era un servizio ecologico volontario,la gallina era morta di fame e già puzzava.
Giorgio Premoli

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.