Ricerca

» Invia una lettera

La manovra infame, come il suo Governo

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

16 agosto 2011

 Egr. Direttore,

penso, che come lavoratore dipendente di cose nei confronti di questo governo infame io, ne possa dire. A partire dalla penultima finanziaria di Tremonti sulle aliquote irpef sui redditi dai 15.000 ai 28.000 dove si passa dal 27 al 30 % ( l’unica ad aumentare… tutte le altre diminuiscono…, e naturalmente non parlo delle fasce più deboli!), ora con la nuova manovra degli infami, si colpiscono direttamente le fasce legate alle situazioni più deboli, a partire dalla sanità fino ad arrivare alle pensioni.
La vera questione, è che oggi, in Italia, non esiste opposizione!, non esiste nessuno che possa opporsi in parlamento contro i decreti contro i lavoratori, perchè nel parlamento non sono rappresentati i lavoratori, in questo stato antidemocratico e in questa società incivile i lavoratori dipendenti sono trattati come fu trattato Spartaco, lo schiavo.
Vede, egr. Direttore, l’Italia e il suo popolo già una volta si ribellò all’invasione a quando l’addio al capitalismo! 
una speranza!
Osvaldo Bossi

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.