Ricerca

» Invia una lettera

La multa ad Alì babà

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

16 gennaio 2009

Stamattina sul treno ho colto un certo entusiasmo tra la gente che leggeva la notizia secondo cui il Governo avrebbe trasformato in reato l’immigrazione clandestina. I commenti erano del tipo:”finalmente il pugno duro, è finita la pacchia”. Io che avevo liquidato la notizia come la solita bufala, mi sono allora detto: stai a vedere che ho letto male, che sono io a non aver capito la portata rivoluzionaria di questa super-legge che farà fuggire i clandestini a gambe levate.
Tutto contrito me la sono riletta, ma continuo a non capire: in campagna elettorale Lega e PDL avevano promesso che il reato di immigrazione clandestina avrebbe comportato l’immediato arresto e l’espulsione, adesso invece si dice che non ci sarà ne fermo nè allontanamento, ma al clandestino verrà elevata una contravvenzione da 10.000 euro. Sissignori una semplice multa. E questo sarebbe un deterrente, uno spauracchio?
Avete mai visto cosa succede sui treni o in strada quando si fanno multe agli immigrati senza documenti? Nome? Alì. Cognome? Babà. Indirizzo? Via Garibaldi. Tutto inventato, e appena il poliziotto va via la multa finisce nel cestino e nessuno la pagherà mai. Se questo è pugno di ferro…
Intanto però la gente abbocca e queste trovate riescono a conquistare le prime pagine e a distogliere l’attenzione dal disastro di Malpensa, dall’inconsistenza del federalismo, dalla triplicazione degli immigrati, dal continuo fiume di soldi verso Sud.

Max Ferrari Fronte Nord-Lombardia Autonoma

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.