Ricerca

» Invia una lettera

La neve e i diritti dimenticati

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

22 dicembre 2009

 Caro direttore,

in genere cerco di essere tollerante, ma c’è una cosa che mi imbufalisce: l’indifferenza, per non dire, il menefreghismo, di taluni.
Per esempio, si è mai fatto caso agli spazi riservati ai disabili dopo una nevicata? Si è osservato che chi ha spalato la neve dai marciapiedi del centro di Varese ha lasciato un muro di mezzo metro intorno ai parcheggi riservati a loro?
Dicasi lo stesso per i mezzi spazzaneve che hanno completato l’opera di accerchiamento.
Un disabile non ha il diritto di uscire dopo una nevicata?
Deve subire l’umiliazione di essere costretto a farsi trasportare a braccia per scendere e salire dalla sua vettura?
Ma dove ha la testa la gente che lavora o dovrebbe lavorare per la comunità, ammesso che la giungla non abbia preso il posto delle comunità?
 
 
Roberta

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.