Ricerca

» Invia una lettera

La nuova signoria bustocca

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

30 dicembre 2009

Stim. direttore,

una volta esistevano a Milano le signorie dei Visconti e degli Sforza, a Verona quella degli Estensi e a Mantova quella dei Gonzaga. A Busto Arsizio oggi esiste la signoria dei Reguzzoni. E’ inutile nascondersi dietro il dito, a Busto Arsizio comanda la famiglia Reguzzoni. Che cosa ci sia a fare il sindaco, non l’abbiamo ancora capito. La Reguzzoni si è accaparrata Agesp Servizi S.p.A., una società che ha il controllo su tutto quanto concerne la gestione comunale.Dalla patrimoniale ai servizi,acqua, gas, viabilità. Dei trasporti non sappiamo, dal momento che sono riusciti a perdere il controllo della proprietà. Una volta agesp era in attivo, oggi è in passivo. Ritornando a questi giorni dopo la nevicata della settimana scorsa, sono rimaste le buche sulle strade,come da normale amministrazione. Lunedi 28 sul vialetto davanti alla attività immobiliare della Reguzzoni c’era una bella e profonda buca, difficile da evitare. Guarda caso oggi 30 dicembre la buca è sparita. Il fatto di eliminare le buche è positivo,ma non si deve eliminare solamente dove passa l’amministratrice di Agesp, ma si dovrebbe anche andare a vedere la via per la Madonna in Verocora che sembra Belgrado dopo i bombardamenti.Abbiamo fatto l’esempio di questa via, ma ce ne sono molte altre. Non ci dilunghiamo ulteriormente, altrimenti ci sarebbe da scrivere un libro.

Cordiali saluti e buon anno a tutti. ( Speriamo……)

Fronte indipendista lombardo - sez. Busto Arsizio

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.