Ricerca

» Invia una lettera

La politica faccia attenzione al punto di rottura

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

13 novembre 2008

Egregio direttore,
I professionisti della politica contestano l’appellativo di “CASTA” in quanto ritengono che sia un riferimento di matrice populista ma, nei fatti, non fanno che confermare e avvalorare la loro posizione di privilegiati. Fatto emblematico la bocciatura degli emendamenti, presentati dall’Italia dei Valori, relativi alla legge Mancia che vorrebbe sperperare 70 milioni di euro per i soliti interventi di origine clientelare tanto cari ai partiti che, nonostante le nuove denominazioni, non sanno svincolarsi dalle loro tradizioni. Oppure gli emendamenti sulle comunità montane e sulla riduzione dei rimborsi elettorali ai partiti che non hanno trovato accoglienza nella maggioranza e nello stesso Partito Democratico e qui si evince che quando ci sono da difendere degli interessi privati non occorre avviare un dialogo in quanto l’intesa si raggiunge senza l’utilizzo di parole.
Certo che l’arroganza del potere è veramente senza il minimo pudore; in un periodo in cui tutti i lavoratori stanno facendo enormi sacrifici per riuscire a sostenere i difficilissimi equilibri economici, i politici continuano a perseverare nella loro convinzione che le privazioni spettino ad altri e non a loro. Come se non bastasse, chi si permette di eccepire nel merito viene subito zittito con l’appellativo di demagogo. Noi dell’Italia dei Valori siamo preoccupati per questo incosciente comportamento che rischia di portarci a conseguenze di difficile valutazione in quanto la quota di sopportazione dei cittadini è a livello di guardia e noi lo possiamo affermare con certezza poiché tastiamo il polso della situazione nelle giornate in cui raccogliamo le firme per il referendum contro il “Lodo Alfano”. La tensione è quasi palpabile.
I cittadini sono veramente arrabbiati e l’impotenza che li pervade li rende ancora più rancorosi tanto da far intendere che basterebbe un istrione, con un forte carisma, per far scattare quella scintilla che darebbe anima ad una reazione a catena dalle imprevedibili conseguenze. I tempi sono maturi per preavvisare i politici di professione che è giunta l’ora per sedare la loro avidità se non vogliono che si ritorca contro di loro; consigliamo di riaprire i libri di storia per arrivare a comprendere meglio e subito.

Alessandro Milani - Coordinatore Provinciale “Di Pietro Italia dei Valori”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.