Ricerca

» Invia una lettera

La Pompei varesina

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

30 dicembre 2013

Gentile direttore, quasi come a Pompei, il Castello di Belforte ormai credo sia in buona parte irrecuperabile e anche intervenendo alcuni decenni fa quei muri crollati non potevano più permettere di reggere l’altezza, non trattandosi ad esempio di quelli di Ferrara; a mio modesto avviso purtroppo bisognerebbe rassegnarsi e concentrarsi per recuperarne almeno una parte, mentre lo stesso ponteggio che era stato posizionato per il telone di protezione sarebbe deteriorato e “salato”. Quindi salviamo il salvabile rendendo vivibile un’area dismessa che aspetta solo di essere valorizzata, non per niente a suo tempo scelta per la particolare posizione dominante, che andrebbe in qualche modo appunto sfruttata e rivitalizzata; magari anche come mini “Arena di Varese”, dalle macerie tenendo buoni determinati reperti o i primi metri sopra le fondamenta, con notevoli risparmi rispetto al sempre più utopico o presuntuoso recupero dell’intera originalità della cubatura. A meno che si pensi di abbattere il tutto per edificare, che sarebbe un vero peccato e non saprei chi o che cosa, magari anche un “castello moderno” trovando come sponsor un emiro arabo, o altro miliardario disponibile; ma per fare questo bisognerebbe intanto provare a “reclamizzare” per poi in base alle risposte prendere finalmente una decisione definitiva; probabilmente appunto anche remunerativa che in tempi di crisi non sarebbe l’ultima ipotesi permissiva. Grazie per l’opportunità della missiva, anche se a quanto pare “la fantasia non manca” ma in certi casi forse evidentemente “non è mai troppa”, come la prudenza alla guida, di qualsiasi mezzo o governo che sia; saluti. 

Valter Abele Zaccuri

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.