Ricerca

» Invia una lettera

La secessione c’è già

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

20 settembre 2011

Caro direttore,
sono appena tornato da una vacanza in sicilia,dove,trasferitomi in aereo,l’ho poi girata in lungo ed in largo con un’auto a noleggio,
a prescindere dai paesaggi e dalla natura davvero meravigliosa,il primo impatto è quasi scioccante…scooter che sfrecciano con tre persone a bordo senza casco,auto vecchissime senza assicurazione ne revisione,ambulanti abusivi dappertutto che si improvvisano rigattieri,fruttivendoli,bagnini,parcheggiatori e chi ne ha più ne metta,senza contare le infrastrutture a dir poco inesistenti,ci sono le strade di collegamento che c’erano 50 anni fa,parcheggi selvaggi dappertutto,autostrada gratis e dove si paga la cifra è irrisoria,la tangenziale di catania costa 50 centesimi contro i 2,60 euro di milano,
per non parlare dell’ambiente dove dappertutto regna sovrana spazzatura a cumuli e cani randagi allo stato brado come se nulla fosse,i negozi aprono alle 5 del pomeriggio e chiudono alle 10 di sera dove espongono ogni ben di dio sulla strada e sui marciapiedi,scontrini rari come la neve…
perchè dico questo? lungi da me fare un discorso razzista perchè non è assolutamente mia intenzione farlo,anzi…trovo che i siciliani siano persone simpaticissime e sanno vivere bene,ma quello che volevo far notare è una cosa;l’italia è una sola ed indivisibile,allora perchè si usano regole diverse tra nord e sud?perchè noi paghiamo tutto di più e perchè siamo subissati da regole che dobbiamo rispettare mentre loro fanno ciò che vogliono e gli viene permesso di farlo?
la mia è solo una domanda perchè in questi giorni si riparla di secessione,ma in fondo io credo che la secessione in italia c’è già e c’è sempre stata,perchè siamo due popoli differenti con differenti culture e differenti modi di vivere,in fondo se ci pensiamo bene tra bolzano e gela ci sono 1500 km di distanza,la stessa distanza che c’è tra gela ed il burkina faso….1500 km sono tanti,troppi perchè si possa pretendere che le culture siano simili,per i bolzanini i gelesi sono terroni e per i gelesi gli abitanti del burkina faso sono terroni,tutti siamo sempre terroni per qualcuno….forse solo gli eschimesi possono essere considerati i veri nordici,a loro nessuno può dire che siano terroni.
cordiali saluti.

De Nunzio Emilio

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.