Ricerca

» Invia una lettera

La strada da Maddalena a Malpensa

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

27 novembre 2008

Buongiorno Direttore,
volevo metterla a conoscenza che purtroppo per noi lavoratori, la strada che da Maddalena (frazione di Somma Lombardo)collegga alla statale che porta alla Malpensa, dopo quasi dieci mesi è ancora chiusa, costringendoci a percorre più chilometri e a immetterci nel traffico cittadino. Desidererei sapere, visto che una volta la scusa della mancata apertura era un palo dell’ENEL, adesso cosa c’è ad ustruire il passaggio visto che il palo è stato rimosso e la strada è terminata?

Grazie
allego Vs articolo del mese di agosto.

————————————–

Somma Lombardo – Da circa cinque mesi i cittadini del rione Maddalena attendono l’apertura della strada che li collega a Malpensa. L’Enel non ha ancora provveduto a spostare il pilastro

La strada è pronta ma non apre, un palo dell’Enel blocca l’ingresso

Quel palo lì non ci dovrebbe più essere e invece, cinque mesi dopo la fine dei lavori, resta piantato nel bel mezzo della corsia d’ingresso da via Giusti sulla nuova strada che collega il rione Maddalena di Somma Lombardo alla strada che porta a Malpensa e alla 336. Il risultato? La strada è pronta per essere aperta ma quel palo non ne permette l’apertura e l’Enel nicchia nonostante lo spostamento sia già stato pagato dall’amministrazione.
La notizia, inviataci da un nostro lettore, è stata corredata dio foto per
mostrare la singolarità del fatto. Nella zona in molti si chiedono quando la
strada potrà essere utile alle molte persone che lavorano all’aeroporto e
potrebbero usufruire della stessa evitando altre arterie congestionate. La
stessa domanda se la fanno anche i proprietari della aziende che si affacciano
sulla nuova strada e non possono accedervi in quanto chiusa da un palo.

Labelli

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.