Ricerca

» Invia una lettera

La tv che non fabbrica la realtà, la racconta

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

23 novembre 2008

Caro direttore,
come non ricordare Sandro Curzi,su questa rubrica libera e su questo giornale a suo modo voce fuori dal coro, come lo fu il suo inimitabile TG3?
Chi ama quel suo modo di fare giornalismo e televisione che si limita a raccontare la realtà, tutta (pure quella scomoda) ma non a fabbricarla, ricorda oggi un protagonista di una stagione importante della nostra storia culturale. Una stagione lontana? Senza farla lunga con parole sempre inadeguate, diciamo che Curzi ha lavorato fino all’ultimo giorno e forse questo vuol dire qualcosa.

Un saluto affettuoso
RC

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.