Ricerca

» Invia una lettera

Le domande da porre

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

29 aprile 2007

Egregio Direttore,

oggi sabato 28 aprile, ultimo giorno utile per la presentazione delle liste alle prossime elezioni comunali, mi aspettavo di conoscere, se non il programma, almeno la composizione della lista che supporterà la candidatura di Angelo Binda alla massima carica civica besozzese. Invece, con mia sorpresa, alla pagina 31 de La Prealpina, quella riservata alle lettere dei lettori al Direttore, mi ritrovo una missiva del personaggio di cui sopra che partendo dalla mal gestione del sito Web del comune di Besozzo, arriva poi alla fine a chiedere, senza mai nominarlo, al Sindaco Brunella, spiegazioni in merito alla delibera che autorizzava la spesa della pubblicazione dell’opuscolo: “1997-2007 dieci anni per Besozzo”.

Lungi dal sottoscritto l’intenzione di prendere le difese del sindaco leghista, quei pochi che mi conoscono sanno perfettamente come la penso, ma forse era meglio porre alti quesiti, non so, del tipo: sulle fogne e conseguente scarico diretto nelle acque del Bardello, oppure della sicurezza stradale, ma non quella megagalattica ad alto livello, ma almeno solo quella relativa alle striscie bianche pedonali, in alcune zone praticamente invisibili o almeno del gard rail sulla strada per Olginasio, rovinosamente abbattuto e abbandonato, e quindi pericoloso, da anni. Magari si poteva, e si potrebbe chiedere ancora, informazioni sulla spesa per rifare i marciapiedi di via 25 aprile e sapere anche però quanto ha fatto il Comune di Besozzo per la solidarietà sociale. Invece no, ci si limita a chiedere la delibera riguardante il fascicoletto di cui sopra. Ma se Binda, autorevole esponente dei D.S. di Besozzo facente parte del Direttivo di Sezione, aveva, e ha, solo questa piccola curiosità, perchè non chiede al Suo, e mio, segretario di sezione che è anche consigliere comunale, di procurargli velocemente tale delibera? Perbacco, dimenticavo, si poteva chiedere informazioni sull’acquisto e rifacimento del cinema Duse spendendo centinaia di migliaia di euro e lasciando andare in malora, da oltre 10 anni l’altro stabile di proprietà del comune, l’ex complesso industriale ex Sonnino. A questo proposito vorrei io fare una domanda ad Angelo Binda; mi rendo conto di essere a volte ripetitivo e quindi magari noioso, ma il tempo corre, l’età avanza, si invecchia. Nell’ambito di una mia lunga lettera pubblicata su La Prealpina del 31 agosto 1997 pagina 24, sulle “perle” della giunta appena crollata e della quale Binda era assessore ponevo, tra le altre, alla fine una precisa domanda sull’acquisto da parte del Comune dello stabile ex Sonnino. A quella mia curiosità, in 10 anni, nessuno mi ha mai risposto. Io sono curioso, e magari lo sono altri 43 cittadini di Besozzo, ma sarebbe possibile ricevere una risposta?

Cordialmente

Enzo Giampaolo Zuin - iscritto ai D.S. Sezione di Besozzo

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.