Ricerca

» Invia una lettera

Le lettere di “avvisi” per il bollo: spreco o procurato allarme?

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

14 gennaio 2009

Gentile direttore,
leggendo la lettera della signorina Silvia Segafredo ho pensato di scrivere anch’io per segnalare che nei giorni scorsi, ho ricevuto una lettera dalla Regione Lombardia nella quale mi segnalano che il giorno 31/12/2008
è scaduta la tassa automobilistica relativa al mio autoveicolo e che a Gennaio di ogni anno dovrò provvedere al pagamento.
Dal 2001, data d’acquisto della vettura, avendola acquistata a settembre, ho sempre pagato il bollo entro tale mese, all’ACI; mi avevano detto che valeva sino alla fine di Agosto.
A Settembre 2008 ho pagato quanto dovevo.
Ora , con la speranza di avermi fatto un servizio gradito, mi inviano la lettera sollecitando il pagamento.
Nell’eventualità avessi già pagato di non tenerne conto.
Mi sono domandata: siamo nel duemila e con i computer a disposizione, dovrebbero sapere che ho già pagato!
Quindi la lettera inviatami è servita solo per mettermi in allarme e verificare se effettivamente avevo provveduto a pagare.
Prima di spedire tale lettera e, chissà quante ne hanno spedite; spendendo soldi inutilmente, non avrebbero potuto consultare Il Computer?
Distinti saluti

Daniela Franchini

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.