Ricerca

» Invia una lettera

Le poste in Svizzera e in Italia

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

17 giugno 2011

Caro Direttore,
in riferimento alla lettera del Sig. Sergio, avendo avuto decennali esperienze in entrambi i Paesi, Italia e Svizzera, non posso che confermare.
Di piu’, non succede cosi solo con le Poste, ma anche con Azienda elettrica e gas, Aziende telefoniche, Uffici per la gestione delle pratiche auto, Uffici Comunali, Cantonali, Esattoriali, assicurazioni, supermercati, ecc.
Insomma qui il disbrigo delle pratiche e quotidiane è di una efficienza direi "rilassante", e se ti capita di avere un problema non solo sono disponibilissimi a risolvertelo, MA TE LO RISOLVONO! (SPESSO BASTA UNA TELEFONATA) con una gentilezza "imbarazzante" e ti chiedono anche scusa per il disagio arrecato.
Le riporto un esempio carino ed esplicativo capitato alla sottoscritta. L’anno scorso, a mezzogiorno, nella posta trovo il bollettino postale per pagare la tassa dei rifiuti. Mi accorgo, penso io leggendo per la prima volta la fattura, della errata emissione della stessa: 200 franchi. Nel comune dove io risiedo si pagano 100 franchi (circa 85 euro!) all’anno PER UNITA’ ABITATIVA, indipendentemente dalla superficie della stessa.

Scartabello e trovo la fattura dell’anno precedente, già pagata. Anche li’, 200 franchi. Era un MARTEDI.  Nel pomeriggio telefono all’ufficio comunale preposto, chiedo chiarimenti e mi viene chiesto di inviare tutto per posta in comune (bollettino nuovo e fattura vecchia) per verifica.

Spedisco il tutto in serata. Il GIOVEDI a mezzogiorno trovo nella posta una lettera di scuse per il disguido e un nuovo bollettino a saldo zero per l’anno in corso per compensare quanto da me pagato erroneamente l’anno precedente.

No comment

Cordiali saluti

Elena Maretti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.