Ricerca

» Invia una lettera

L’Europa non è il problema ma la soluzione

immigrazione multicitulturalismo seconda
immigrazione multicitulturalismo seconda
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

13 luglio 2017

Gentile direttore

La storia dei migranti minaccia di diventare una storiaccia. Sta esaurendosi la nostra (di italiani) fama di popolo accogliente (se non fosse per il meridione d’Italia) e anche i partiti della quasi sinistra cominciano ad arretrare sulle proprie posizioni forse sull’onda della vittoria della destra alle amministrative. Se la sinistra (quasi) avesse idee di futuro e persone all’altezza del compito potrebbe ribaltare la situazione e perlomeno contribuire a fare dell’Europa quel paradiso di pacifismo, di accoglienza, di diritti e di solidarietà che la sua nascita fece intravedere, ma che si è persa nei settanta anni di marcia verso tutto ciò. Ma non possiamo dire che è tutta colpa dell’Europa se noi siamo allo stremo delle forze in materia di accoglienza. Perchè l’Europa è ancora dopo tutti questi anni, una sommatoria di Paesi, di piccole e grandi patrie che tendono sempre più a riprendersi la propria sovranità e a tracciare un cerchio impenetrabile attorno ad essa. Il progetto dell’Europa Unita lasciava invece intravedere una unione di fatto oltre che di diritto, con una propria sovranità specialmente sulle materie sensibili e sui diritti, ma anche sull’economia di largo respiro, quella che non si attorciglia intorno a se stessa ma tiene conto dei complessivi bisogni. Uno Stato di Stati, una federazione. Da Europeista convintissima ritengo solo questa la strada per risolvere anche il problema divisivo dell’immigrazione. Perchè un’Europa forte e coesa è in grado di affrontare anche i regimi e i disordini dei paesi da cui la gente fugge per fame e per persecuzioni politiche e per guerre.

Devo aggiungere per dovere di verità che il modo in cui si sta muovendo il ministro Minniti, sembrerebbe avvicinarsi verso questo obiettivo e avendo noi cittadini assoluto bisogno di speranza aprire un credito nei confronti di questo ministro può essere uno squrcio tra le nubi spesse della politica.

Anna Fotino

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.