Ricerca

» Invia una lettera

Levate quel crocifisso

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

16 dicembre 2009

Egregio direttore

il titolo di questa mia lettera cade come una provocazione ma, bisogna scorgere il profondo significato per apprendere ampiamente cosa voglio esprimere. La bufera del crocefisso soffia da oriente, quasi come un presagio prepara l’inizio della fine del cristianesimo in Europa e l’avanzata dell’islam nel mondo occidentale,una religione monoteista e sanguinaria come fu quella cristiana.

Questo meccanismo autodistruttivo e disgregativo della religione e cultura occidentale prosegue silenziosamente quasi indisturbato tra il tacito consenso del popolo italiano ed europeo che nulla ricorda e neanche si preoccupa di informarsi su ciò che il cristianesimo ha seminato negli ultimi 1000 anni. A riguardo andatevi a leggere la pagina www.alteredo.org/index.php?option=com_content&task=view&id=75&Itemid=69

D’altro canto nessuno ha il coraggio di esporsi e di spiegare che le più importanti religioni nel mondo, negli ultimi secoli, hanno seminato solamente morte ,dolore e disperazione tra le proprie genti da oriente ad occidente e viceversa. Tutto ovviamente nel nome di un dio creatore , unico e sovrano , di origine semita (YHWH-JHOVAH-GEOVA) nato da una credenza medio orientale e da una religione ipocritamente sopportata e diffusasi per lo più in occidente. Questo dio e la sua presunta onnipotenza è servita solo a diffondere paure e sottomissione del genere umano attraverso il supplizio dell’ignoranza collettiva ,che ha consentito il proliferare di viscidi e lucrosi interessi di potere dall’istituzione ecclesiastica al mondo della politica globale. Il marcio della storia a mio giudizio inizia proprio da Costantino il Grande primo imperatore romano convertitosi al cristianesimo quando sposta l’impero a Costantinopoli odierna Istanbul. Rinnegando il paganesimo, inaugura la diffusione del cristianesimo con una lunga scia di sangue all’interno della propria famiglia e non solo. Peccato per lui però che nel VI secolo D.C. con Maometto prende maggioranza un’altra religione abramitica. Ritornando a geova il concetto appare chiarissimo. Dall’antico testamento ad oggi, questo dio ha seminato odio e paure tra i suoi figli , tra le sue etnie e tra i suoi popoli in ogni angolo della terra .Un dio spesso strumentalizzato su ogni fronte dai “patriarchi del potere ”responsabili di un vero apocalisse biblico che vuole l’annientamento ancestrale e spirituale dell’essere umano ,cancellando prima la sua identità cromosomica e poi con sadico orgasmo osserva la sua stessa genesi soccombere culturalmente, civilmente ed infine fisicamente. Ignobili patriarchi delle religioni e della politica, sfiduciano chiunque possa ostacolarli nel loro percorso di scalata ai vertici di una supremazia oligarchica mondiale , per il controllo di un territorio energetico o nell’ipocrisia del colore di diverse bandiere. Mostri di interesse , indifferenti del male che provocano all’umanità creano panico , paure o spettacoli da stalla, incollando ed incantando sul grande schermo del mattatoio universale, boccaloni di una fasulla società del nulla basata sul "falso fratello "di convenienza. Principali cavie e vittime ,o meglio capi di bestiame da macello, appunto la società che dorme,che non si sveglia da un letargo perenne ,i boccaloni,ovvero il non sovrano popolo.

L’inutile polemica recente del crocefisso divide le forze politiche che da una parte favoreggiano l’avanzata islamica nel nostro paese mentre dall’altra difendono una croce dimenticando il dolore che ha portato al popolo europeo nei secoli scorsi.(a volte mi domando come può essere che ricordiamo ogni giorno sui giornali,alle televisioni alle radio ecc. i crimini commessi dal Nazismo ma,non vi è un minimo di informazione sui crimini commessi per mille anni dalla “nostra”chiesa, da questo crocefisso e dalle religioni in generale)Ritornando alla polemica del crocefisso a mio parere viene calata nel mondo della politica italiana per raccattare qualche voto dall’elettorato “italidiota” di un fasullo stato laico che si improvvisa difensore di un cristianesimo fascista che non esiste più dalla fine della santa inquisizione. In quel tempo si bruciavano vivi tutti coloro (altro che presunte streghe) che combattevano il potere della chiesa e professavano altre religioni. Non che voglio con questo appoggiare quel triste sanguinario epilogo ,un dramma della recente storia (ricordiamoci che l’ultima presunta strega è stata bruciata in Polonia nel 1783) ma, se non altro la religione in occidente era più sentita e difendeva davvero il proprio culto. Aggiungerei che in quel tempo,professava meno ipocrisia.

Perché voglio che riflettete su questo?Il mio profondo disprezzo non è per un dio minuscolo a cui non credo perché non mi appartiene e quindi per me non esiste. Il mio profondo disprezzo inveisce nei confronti di tutte quelle persone false ed infingarde che nascondono il loro parassitismo sotto la loro malvagia maschera del buonismo di una religione cristiana ipocrita che si è accaparrata tra le altre cose di tutte le date significative delle antiche festività, soppiantando con prepotenza e crimini umani il Paganesimo.(vedi il 25 di dicembre festa pagana di Mitra e della resurrezione del sole,vedi il massacro perpetrato da Carlo Magno) N.B. “siete già andati a leggere la pagina che vi ho menzionato sopra?

Il mio profondo disprezzo è nei confronti di tutte quelle persone che professano il loro cristo mentre rimangono indifferenti alla costruzione di una moschea sotto casa senza apprenderne il reale rischio del culto di una religione molto forte e prepotente che irrompe selvaggia nel fanatismo, estremismo ,politico-religioso, sopraelevando minareti della sottomissione popolare. Il mio profondo disprezzo vuole riferirsi a tutte quelle persone ,politici e preti, che si trovano inginocchiati sugli altari di una chiesa per l’ave maria mentre il peso della cupola li travolge con i loro gravi peccati che rodono la turpe coscienza. Quasi nulla fosse invece si risollevano l’anima dietro il velo della confessione ,con qualche pater noster ,qualche "gesù d’amore spento" dopo che hanno disseminato sofferenza tra i loro simili e spesso , nel mondo intero.

Il mio profondo disprezzo vuole riferirsi a tutti quei preti cattolici che difendono prima della loro religione , l’avanzata mussulmana di clandestini che nel loro sbarco selvaggio fruttano migliardi di euro all’anno alle varie associazioni di appartenenza. Li accolgono prosciugando le casse di un solidale stato mantenuto da noi cittadini onesti e lavoratori italiani ,boccaloni impietositi dalla solita retorica frase di commiserazione:"anche noi italiani siamo stati all’estero in cerca di lavoro!". A parte il fatto che fino ad ora tutti quelli che personalmente conosco e hanno pronunciato questa frase,nessuno della propria famiglia è mai emigrata all’estero per lavoro,comunque direi che il loro frasario è stupido quanto di basso semplicismo in quanto la storia tramuta e quindi non è mai la stessa. Allora l’italia e l’europa attraversava problemi di altra natura e comunque chi ha avuto la sfortuna di emigrare è andato a lavorare,a sudare lacrime per mantenere onestamente la propria famiglia senza spacciare droga, senza violentare donne o bambine del paese ospitante ma soprattutto non è andato in quel paese per diffondere la religione.

Ritornando ai "pretoni"che con le loro associazioni succhiano sangue come vampiri al popolo italiano aggiungerei che sono partecipi e responsabili dello sfaldamento e della disgregazione di una cultura occidentale ,della quiete di un popolo che ha già pagato abbastanza con il sangue di innocenti gli errori del clero e della politica imperialista europea, attraverso le guerre sante prima e,le due guerre mondiali nel secolo scorso. Il nostro popolo continua a pagare con inverosimile dolore la perdita di giovani soldati nelle ostentate guerre americane e sempre tutto maledettamente nel placido consenso della gente comune che accetta passivamente ogni forma di sopruso democratico.

Troppi sacerdoti finiscono sulle pagine di giornale perché abusano non solo della loro carica di messaggeri “massonici” di dio, introducendosi nella politica italiana e mondiale ma addirittura , con infamia e “fame”sessuale , abusano di bambini d’oratorio o di donne anche sposate. Ora non venitemi a raccontare signori prelati che la carne è debole e il diavolo è tentatore perché sono cazzuti preamboli di convinzione che perdurano dai tempi di abramo e che si raccontano per assuefare la comunione della pecorella nel gregge dei lupi.

Il mio profondo disprezzo vuole riferirsi a tutte quelle “sante”donne che credono nel crocefisso solamente quando esplode il natale consumista e alla messa di mezzanotte, riscaldate da una pelliccia di visone , o da un collare piumato di animale cinese scuoiato vivo, pur proclamandosi a volte animaliste, sfolgorano tutta la loro vanità del falso cattolico perbenista.

Il mio profondo disprezzo vuole riferirsi a tutti quei politici e uomini corrotti di istituzione, ladri di soldi pubblici , sciacalli farmaceutici che speculano sulle malattie altrui(spesso create in laboratorio),mafiosi e uomini di strage che si sporcano le mani di sangue prima di farsi il segno della croce e dopo aver sciolto qualche bambino nell’acido o aver scaraventato qualche uomo oltre il recinto per il pasto dei maiali preparano l’alberello di natale con il presepe e la madonna sottostante . Potrei andare avanti con questi esempi ancora per ore ,mi soffermo qui ma ricordate che il mondo è pieno di questa gente senza scrupoli . Il crocefisso se ci pensate,se volete essere almeno sinceri con voi stessi e’ già stato sradicato da tempo dalle istituzioni, dalle scuole,dall’apparente quiete nelle nostre case e dai meandri della ipocrita coscienza occidentale consumista, perbenista ,e “cattomondialista”. A tutte queste persone voglio mandare un messaggio:

Per il bene vostro e dell ‘umanità riconsiderate la vostra posizione cattolica cristiana ma soprattutto andatevi a leggere la storia del cristianesimo cosi che possiate apprendere il pericolo incalzante di un’altra religione monoteista che vuole preponderare, imperare nel concetto abramitico e nell’arretrata filosofia culturale medioevale e medio orientale .

Il conto alla rovescia è iniziato ,l’involuzione della specie umana sboccia o meglio dire inizia a sfiorire con la comparsa sulla faccia della terra delle religioni monoteiste. La morte spirituale dell’umanità ,prima che fisica la stiamo amaramente assaporando.

Massimo Salmoiraghi - Busto Arsizio

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.