Ricerca

» Invia una lettera

Liberalizzare la Rai per salvare i nostri Comuni

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

6 settembre 2011

Liberalizzare la Rai per recuperare risorse economiche fresche da destinare ai Comuni Italiani al fine di garantire servizi adeguati alla cittadinanza. E’ questa la proposta di Alessio Nicoletti, leader di Movimento Libero e consigliere comunale di Varese, per salvaguardare il futuro dei Comuni Italiani.“Liberalizzare- afferma Nicoletti- non equivale a privatizzare, ma significa affidare la gestione dell’azienda(con i relativi rischi d’impresa) ad un privato per un tempo determinato e a determinate condizioni. Per esempio, si potrebbe ipotizzare di andare a gara ogni 10 anni e di inserire, come condizione, la realizzazione di una certa quantità di programmi di pubblica utilità.E’ evidente che i vantaggi sarebbero molteplici:1)Si garantirebbero risorse fresche ai Comuni Italiani, oggi in oggettiva difficoltà.2)Si eliminerebbe l’odiato canone, lasciando anche qualche soldo in più nelle tasche dei cittadini.3)Sarebbero comunque garantiti un certo numero di programmi di pubblica utilità.4)Sarebbe eliminata la nefasta influenza della politica sull’azienda.Una proposta seria e concreta che speriamo possa essere presa in seria considerazione da Governo e Parlamento.Una proposta pubblica, che lanciamo da Varese, ma che speriamo possa essere condivisa da tutti i Comuni d’Italia e anche dall’Anci. Un invito, dunque, anche al Sindaco di Varese Attilio Fontana, nella sua veste di Presidente Anci Lombardia, a portare avanti, ove lo ritenesse utile, questa battaglia. A Varese spesso siamo in contrapposizione, ma questa è una battaglia che va combattuta tutti assieme per il futuro dei nostri Comuni e, soprattutto, dei servizi alla cittadinanza.”A sostegno dell’iniziativa lanciata oggi da Alessio Nicoletti si può lasciare un commento sul blog www.movimentolibero.it o aderire al gruppo creato su Facebook “Liberalizzare la Rai per salvare i nostri Comuni!”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.