Ricerca

» Invia una lettera

Liceo Cairoli senza soldi, mentre la Regione fa regali ai soliti noti

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

18 dicembre 2009

Egr. Direttore,

Presidente dell’Istituto e Dirigente di una delle scuole satali piu’ prestigiose della città di Varese, il Liceo "Cairoli", decunciano una insostenibile situazione finanziaria dell’Istituto dovuta anche al mancato pagamento di ingenti debiti da parte del Ministero.
Questo non è un caso isolato.
Con una recente nota, il Ministero comunica che le scuole che dovranno fare i bilanci con zero euro per le spese ordinarie. Non si danno i soldi per il funzionamento, si danno poche migliaia di euro per le supplenze, si tagliano i fondi per i piani dell’offerta formativa. Tutto questo risulta contraddittorio da parte di un Ministro che parla sempre di qualità.
A fronte di questa situazione di grave difficoltà per le scuole, ma anche per le università e i centri della ricerca, assistiamo da anni in Lombardia alla elargizione dei bonus, cioè contributi, ingenti, anche 1500 annui per studente, in percentuale sulle rette che si pagano per frequentare scuole private.
Il modello è il seguente: si toglie ai poveri per dare chi ha di più. E si sperpera.
Si danneggia il mondo della scuola nel suo complesso, comprese quelle scuole private che non sono interessate a finanziamenti indiscriminati.
Una politica ormai decennale in Lombardia, che tende a togliere dignità alla scuola statale e che è destinata ad avere ricadute gravi sulla qualità della formazione; una politica che è cattiva per le nuove generazioni.

Cordiali saluti

Elio Giacometti - Segretario Federazione varesina del PdCI

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.