Ricerca

» Invia una lettera

Longhin: “Non accetto strumentalizzazioni”

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

29 aprile 2013

Gentile direttore
mi fa specie che un “giornalista” associ ad un militante leghista, movimento che nella sua più che ventennale storia non si è mai macchiato, nonostante le decine di adunanze con migliaia di persone, di atti vandalici, l’intento a delinquere. So di una sala del Senato a nome Giuliani e di una richiesta della madre all’innalzamento ad “eroe” del figlio. Cosa ben più grave questa di una mia affermazione riferita a chi ha sparato ed al suo intento di suicidarsi, cosa non avvenuta perché l’arma era scarica e non come lei vuol far credere, al “tiro assegno politico”. Sono tesserato Lega dal 1987 e l’art. 1 dello statuto del movimento ed il nome stesso parlano di “Indipendenza della Padania”, questo è il fine da raggiungere non con le armi ma per vie legislative. Migliaia di persone ogni giorno scrivono cose ben più pesanti e ben più esplicite di quanto ho scritto io. Se lo scopo è di strumentalizzare mi scusi ma non ci sto. Il resto direttore, sono chiacchiere come l’aver pubblicato una mia foto risalente a 6 mesi fa con un fucile in mano.

Buona giornata

Giuseppe Longhin

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.