Ricerca

» Invia una lettera

Lucchina, un’occasione per la Lega

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

1 novembre 2008

Egregio Direttore,

ho seguito attentamente il dibattito apertosi attorno alla figura del dottor Gianni Lucchina, Direttore di Confesercenti Varese, e poi la sua dettagliata risposta alla proposta di tornare a fare politica.

Io rispetto le decisioni che il Direttore prenderà, ma mi permetto di portare questo contributo scevro di spigolature politiche come le numerose lettere sull’argomento contenevano. Anzi, talune era proprio segnate da un astio politico, come se il dottor Lucchina un tempo coordinatore provinciale dell’Ulivo varesino non potesse avere oggi idee diverse o più avanzate.

La proposta che mi sento di fare è questa. Dopo i lusinghieri risultati ottenuti alla guida di Confesercenti Varese, l’interesse mediatico registratosi sia on line, sia cartaceo, sia in video, e le giuste battaglie condotte a difesa dei propri associati come la Carta Sconto Benzina perchè un Partito come la Lega presente in tutte le istituzioni varesine ma assente nelle Categorie non avanza una proposta al dottor Lucchina? Mi spiego meglio. Ho letto che all’ultima assemblea provinciale la relazione del Direttore è stata apprezzata da tutti, ma soprattutto dal presidente dell’Ente Provincia dario Galli che ha definito tale documento “scritto da un dirigente leghista…”.

Dunque, una Lega fuori inopinatamente da Camera di Commercio, Univa, Artigiani e Sindacato potrebbe avvalersi delle capacità del Direttore Lucchina e affidargli il Dipartimento Commercio-Industria-Agricoltura. Mi sembra che le parole del senatore Galli sia un esplicito riconoscimento, un Bollino Verde tanto ambito.

Distinti saluti

Roberto Gian Corni

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.