Ricerca

» Invia una lettera

Maroni non aiuterà il nord ad uscire dalla crisi

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

28 maggio 2013

Caro Direttore,
ieri mi sono recato nella doppia veste di imprenditore iscritto ad UNIVA e sindaco di Comerio, all’annuale assemblea presso MalpensaFiere. La relazione del Presidente Giovanni Brugnoli è stata molto dettagliata ma soprattutto accorata, ha citato in apertura le parole del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che, nelle scorse settimane, ha richiamato i partiti politici a lavorare nell’interesse del Paese e per il Paese.
Il richiamo alla dignità ed all’orgoglio di essere italiani è stato molto incisivo, le legittime rimostranze Le colpe, i ritardi e le inconcludenze della politica sono state rimarcate in modo responsabile e propositivo e non polemico.
Dalla relazione del Presidente e dagli interventi di Giorgio Squinzi è emerso un senso di responsabilità verso il Paese, una voglia di continuare a mettersi in gioco per ripartire.
Il controcanto di questo senso di responsabilità era seduto di fronte ai relatori nella veste del Presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni che, in questi giorni, ha proposto un referendum sull’Europa e sull’Euro da promuovere nelle Regioni della cosiddetta macroregione del nord, che peraltro, anche a fronte dei recentissimi risultati elettorali, è sempre meno territorio leghista e sempre più territorio di gente che vuole ricominciare a lavorare, produrre e vivere senza le paure inculcate da un ventennio da dimenticare per la nostra storia.
Sono fermamente convinto che la non spiccata leadership di Maroni non aiuterà il nord ad uscire dalla crisi ma per fortuna, a fare questo, ci penserà la gente del nord, ivi compresi i tanti stranieri che lavorano e vivono onestamente.
(foto, a destra il presidente della Regione Roberto Maroni accanto al Prefetto Giorgio Zanzi)

Cordiali saluti
Silvio Aimetti
Sindaco di Comerio

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.