Ricerca

» Invia una lettera

Martiri spagnoli, ammazzati perché cattolici

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

29 ottobre 2007

Egregio Direttore,

rimango esterefatto per il tono e le argomentazioni della lettera del Sig. Enea Bontempi relativo alla beatificazione avvenuta ieri di 498 martiri (siano stati franchisti o meno è ininfluente) assassinati, è bene ricordarlo, insieme ad altri settemila tra religiosi e religiose spagnoli in odio alla fede cattolica. Come può dire che sia falso e addirittura vergognoso dichiarare martiri delle persone definendole fascisti.

Mi chiedo se l’ideologia comunista e antifascista abbia ottenebrato la mente del suddetto Sig. Bontempi facendogli giustificare (ammesso e non concesso che tutti i religiosi fossero stati franchisti) l’assassinio di persone inermi.
Spero che la lettera del Sig. Bontempi venga letta anche in Vaticano così potranno chiedergli il nulla osta preventivo per future beatificazioni.

Vorrei inoltre ricordare che la data della beatificazione non è stata di certo scelta perché anniversario della marcia su Roma ma perché ottobre è il mese missionario (qualcuno si ricorda il precedente dei 120 martiri cinesi martirizzati durante la rivolta dei “boxers” e canonizzati il primo ottobre 2000 con grande disappunto del governo di Pechino anche se il martirio non c’entrava assolutamente con il comunismo?).
Cordiali saluti.

Carlo Colombo

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.