Ricerca

» Invia una lettera

“Maturità, le scuole preparano i nostri figli all’università?”

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

10 aprile 2011

Gentile redazione,
la mia domanda è rivolta a tutti i genitori con figli maturandi… Ma le scuole di Varese preparano i nostri figli?
La domanda mi è sorta dopo aver girato per varie università con mia figlia nei giorni dell’open day: le università con test d’ ingresso, hanno ribadito di inserire nel test unicamente i temi presenti nei programmi delle scuole superiori: non entrando mai nel dettaglio, ma andando per grandi periodi.

Ora io e mia figlia ne abbiamo visionato parecchi di questi test. Lei è una buona studente (non lo dico da mamma) costante, critica, curiosa. Ebbene in questi test non ci si trova. I programmi della sua scuola (non sto a definire di quale liceo si tratti) sono tutti non terminati e svolti molto molto superficialmente. Chi da esterno (professori conoscenti)  dà un occhiata ai metodi di insegnamento, non comprende come mai Dante non sia mai stato preso in considerazione e con lui molti altri. Non sto parlando di matematica o fisica, materie ostiche ai più; sto parlando di letterattura che si presuppone un liceale conosca e padroneggi.

Ora come sperare in questi test? Un conto è dover sopperire alle carenze matematiche. Un altro conto è dover sopperire a tutto. Io ritengo queste persone responsabili dell’impossibilità di molti ragazzi di scegliere il proprio futuro liberamente costringendoli a scegliere solo tra le università senza test perchè molte famiglie non possono pagare ripetizioni su tutto ciò che non è stato insegnato. Non sono per niente soddisfatta del percorso fatto da mia figlia, la cosa triste è che anche mia figlia minore, che frequenta un altro liceo cittadino, pare sullo stesso percorso. È solo mio questo scontento?
Cordiali saluti 

Una cittadina di Varese (lettera firmata)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.