Ricerca

» Invia una lettera

Mercato di Forte dei Marmi, non siamo pecoroni

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

20 novembre 2012

Buongiorno a tutti coloro che leggeranno questa mail, non lo faccio mai ma questa volta mi sono presa la briga di scrivere perché qui si sta superando ogni limite. Domenica, come tradizione, mi sono recata da buona pecorona sprovveduta con le mie amiche (altre pecorone sprovvedute) al mercato di forte dei marmi di Malnate e, come tradizione, ho fatto qualche acquisto. Stamattina una mia collega anch’essa presente mi mostra un articolo di Varese News dove il “fiduciario” dell’associazione commerciati di Varese ci informa che le stesse cose che noi abbiamo comprato domenica le possiamo trovare anche ai mercati locali o nei negozi della zona. Che notiziona!!! Guarda come siamo sprovvedute mi sono detta!! meno male che la stampa a qualcosa serve!! Qui mi sembra che si stia rasentando il ridicolo, secondo questo signore siamo talmente imbecilli da aver bisogno di un “tutore per gli acquisti”?? Il "protezionismo" non esiste più da nessuna parte del mondo e in nessun campo e deve essere introdotto proprio a Malnate? … e a beneficio di chi?? degli stranieri che vendono merce scadente nei mercati locali o peggio ancora dei clandestini che vendono merce contraffatta?? I mercati e i negozi della zona li conosco forse anche più di questo “fiduciario” e aldilà del mio libero arbitrio di poter spendere i soldi dove voglio evidentemente se io e numerosissimi pecoroni, sprovveduti e minorati mentali che domenica eravamo al mercatino del forte a fare acquisti è perché troviamo cose di nostro gusto che altrove non troviamo.  Mi sembra ridicolo che per due volte l’anno che si svolge questo bell’evento l’economia e il tessuto sociale del circondario di Malnate venga compromesso. Invito questo “fiduciario” ad uscire dal suo ufficio e farsi un giro nei mercati settimanali della zona, lo sfido anche ad indossare l’abbigliamento proposto, forse capirà che la gente non è così pecorona, sprovveduta e minorata da dover prendere lui come “tutore degli acquisti”, anzi, in questo periodo critico per tutti la prima cosa che si fa prima di fare una spesa è ponderarla e sono convinta che le migliaia di persone che erano presenti domenica a Malnate l’avevano fatto.

Scusate lo sfogo, buona giornata

Alessia

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.