Ricerca

» Invia una lettera

Mirabelli critica Tomassini per le dichiarazioni su Napolitano

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

16 dicembre 2009

Egregio direttore,
 
non c’è dubbio che l’aggressione al presidente del Consiglio on. Silvio Berlusconi da parte di uno squilibrato vada fermamente condannata.
 
Sono convinto, d’altro canto, che tutti gli esponenti politici, indipendentemente dallo schieramento cui appartengono, abbiano il dovere di adoperarsi, con responsabilità, ad abbassare i toni del confronto.
 
Non possono, pertanto, non dispiacermi le dichiarazioni odierne del senatore Tomassini il quale non esita a chiamare in causa addirittura il presidente della Repubblica Napolitano reo, secondo lui, di “avere lasciato correre troppo odio”, non intervenendo prima “per fermare la marea di attacchi violenti verso il presidente del Consiglio”.
 
Un’accusa, a mio modesto parere, totalmente infondata visto che Napolitano ha dimostrato con i fatti di essere un arbitro imparziale che, spesso, ha richiamato, purtroppo inascoltato, destra, centro, sinistra alla moderazione.
 
Potrei, ad esempio, facilmente ricordare al senatore Tomassini che mal si concilia con “i toni sia pure accesi del confronto politico” dichiarare, che gli elettori di centrosinistra sono “un popolo di coglioni” oppure che si dispone di “300.000 fucili pronti a marciare su Roma”.
Ma non lo farò.
 
Mi auguro, infatti, che, d’ora in avanti, i “falchi” di tutti gli schieramenti tacciano e che la legislatura possa finalmente proseguire all’insegna del rispetto delle istituzioni e della legittimazione reciproca.
 
E’ il minimo che tutti i nostri parlamentari, che ricevono un’indennità mensile faraonica, debbono al popolo che lavora e paga le tasse.
 
 
Fabrizio Mirabelli, Pd

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.