Ricerca

» Invia una lettera

Nessun pugno chiuso

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

28 aprile 2009

Gent. Direttore,

mi permetto dissentire da quanto affermato dal sig.Mirabelli in riferimento al "pugno chiuso" da parte del Centrosinistra di Uboldo.

Dissento anche dal fatto che la stessa lista non sia rappresentata dal PD e non sia immagine del nome che porta.

Sul primo punto tengo a sottolineare il corretto comportamento tenuto da un gruppo di elettori, non tesserati, e l’attività svolta da quegli elettori,portatori anche della veste di aderenti alla lista civica " Il Centrosinistra di Uboldo, nei confronti del Circolo Pd di Uboldo.

Infatti ,come altri elettori del PD, già da un anno abbiamo di nostra iniziativa ricercato un colloquio aperto,disponibile e cordiale con gli amici del Circolo del Pd , soprattutto con coloro che alla base hanno vissuto l’esperienza amministrativa nel CSU.

Più volte abbiamo chiesto loro di renderci partecipi delle loro attività con incontri aperti, dibattiti pubblici su temi importanti per il nostro territorio, possibilità di partecipare alle loro riunioni ( come già ribadito da altri …lo Statuto dà questo diritto agli elettori/elettrici, anche non iscritti).

Ritenendo il PD espressione a livello locale anche di quel grande gruppo consolidato che è il Centrosinistra di Uboldo, abbiamo invitato loro alle riunioni settimanali della lista civica ,come persone singole sì ma anche portatrici di valori e idee comuni. Al di fuori del Csu avrebbero comunque avuto modo di svolgere in modo autonomo la loro attività ufficiale di tesserati e perseguire i propri obiettivi secondo le direttive del Partito Democratico.

Così come dal 2001 fanno esponenti iscritti ad altri partiti di quest’area , che nel contempo sono anche sostenitori, simpatizzanti e portatori di cariche all’interno del Centrosinistra di Uboldo

Nessuno dei nostri inviti è stato accolto. ,

Senza ripetere quanto già scritto da altri ma come simpatizzante del Centrosinistra mi limito a ricordare che i membri del Direttivo Circolo PD sono stati sempre stati informati ed aggiornati sulle iniziative della lista civica,atti, documenti e resoconti settimanai ; sono stati invitati , prima che a sottoscrivere, a discutere insieme la stessa Carta dei valori, che non si presenta antagonista al loro Statuto o ma quale semplice dichiarazione di valori e ideali condivisibili.

Anche in questo caso hanno disatteso qualsiasi invito.

 

 

Quindi non è reale e corretto affermare ora che il Centrosinistra di Uboldo ha tenuto il "pugno chiuso" per il sol fatto di non aver acconsentito a richieste ( il c.d. 5+1) che il PD non avrebbe dovuto nemmeno avanzare,conoscendo bene la struttura della lista e la stessa carta dei valori.

E’ stato da sempre auspicato dagli elettori il pieno appoggio del PD al centrosinistra di Uboldo e al proprio candidato sindaco.

Però se le premesse del Circolo erano davvero il sostegno al centrosinistra e al Candidato sindaco, ( sapendo a priori che Tavecchia non è tesserato ) non comprendo nè le loro richieste nè l’affermazione che "…Il Circolo di Uboldo ….

ha ritenuto impossibile il disperdersi in una lista civica. Ne andavano di mezzo la sua stessa esistenza e identita"…. allorchè a distanza di due giorni si scopre l’"uscita" di una propria civica e un proprio candidato!

 

In merito al secondo punto l’affermazione che non sia "un vero centrosinistra" non è veritiera perchè come già espresso da altri elettori , trattasi di lista civica alla quale possono aderire tesserati e non, persone semplici senza cariche ,persone di estrazione diversa . Ne fanno parte persone del mondo cattolico,sociale e associazionistico che,pur non avendo tessera,si riconoscono pienamente nel Partito Democratico! Quelle stesse persone che per il bene di Uboldo hanno e ancora oggi ricercano fino all’ultimo una auspicata unità d’intenti.

Davvero si sta perdendo una grande occasione!

 

Una elettrice PD

 

Anna Cattaneo

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.