Ricerca

» Invia una lettera

No, la canottiera proprio no!

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

17 giugno 2011

Gentile Signora,
credo che di persone che criticano la Chiesa, i preti, gli oratori e tutto quanto ha a che fare con la religione ce ne sia già troppa. Non pensi di essere "moderna", va avanti così da più di 2000 anni!
Io, sono venuta grande a "pane e oratorio", sono mamma di educatori e animatori di oratorio, ho prestato collaborazione durante l’oratorio feriale per essere vicino ai miei figli e rendermi utile. Lei lo fa? E’ presente nei vari momenti della giornata che si svolgono in oratorio o preferisce solo pontificare e giudicare?
Forse la signora è di quelle persone che si mettono in ghingheri se si tratta di presenziare a qualche incontro con personalità famose ma poi si "concia" come le pare per andare in Chiesa o a Messa.
Se la signora si scandalizza per questa richiesta , peraltro valida in tutti gli oratori, dimostra di non capire che per ogni luogo che si frequenta si adatta anche il modo di vestire. Non è questione di centimetri, è questione di rispetto per il luogo e per ciò che siamo chiamati a fare in quel luogo. Ci sono state animatrici di oratorio che erano lì solo ed unicamente per esibirsi (non sarà il caso di sua figlia, spero…. vista la reazione della mamma).
Quando si è educatori ed animatori si hanno delle responsabilità nei confronti dei più piccoli che dobbiamo aiutare a diventare grandi, insegnare loro dei valori veri. Questo è quello che dovrebbe starci più a cuore…….se invece di criticare ci si rimboccasse un po’ di più le maniche….
E poi guardi che non è che il prete deve ringraziare perchè sua figlia va in oratorio a fare l’animatrice, se lo ha scelto lei deve però mettere in conto che ovunque si devono rispettare le regole. Si faccia un giro in oratorio.
Saluti.
Gabriella

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.