Ricerca

» Invia una lettera

Non avrete i nostri figli

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

23 aprile 2009

Caro Direttore,
guardando una trasmissione in TV, una frase mi ha trafitto ed è rimasta lì, impressa nella mia mente: “LA MAFIA NON ESISTE”. Esordiva così, in un’intervista nel lontano 1970, un sindaco di un paesino della Calabria.
Ne sono passati di anni da allora e molte vite sono state stroncate nel combattere la mafia, ma molte più vittime sono state mietute e sempre più ne vengono mietute ogni giorno dai suoi artigli.
Si è specializzata in molti settori e con denominazioni diverse, ma controlla il business criminale più grande che ci sia: il mercato degli stupefacenti. In polvere, liquida, in foglie o in pasticche la droga ammalia, rende prigioniero un numero sempre più elevato di persone ed alla fine, ecco, come la mafia aumenta in continuazione il suo esercito di schiavi.
È necessario intervenire. La droga sembra voler regalare speranze, emozioni, illusioni, una via di fuga dalla realtà, ma concretamente spegne la mente e prende la vita. Gli operatori dell’Associazione Narconon Sud Europa ( www.narcononsudeuropa.org ), durante le loro conferenze sull’uso di sostanze stupefacenti, rispondono a tutte queste menzogne, informano, affinché qualunque droga perda quel fascino che la rende invitante.
Lo scopo principale è di far realizzare ai ragazzi quanto è preziosa l’esistenza e che la vita può essere vissuta in piena coscienza e non ci si deve sentire assolutamente “diversi” senza far uso di droga, anche se non c’è nulla di facile e qualunque ostacolo si incontra nella vita bisogna essere preparati ad affrontarlo.
I venditori di morte non avranno i nostri ragazzi nel loro esercito di schiavi.
 
Pinuccia Cambieri

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.