Ricerca

» Invia una lettera

Non fermiamoci alle mezze verità

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

29 ottobre 2007

Gent.mo Direttore,

metto giù alcune altre cose, nel SUPERSPAZIO delle Lettere al Direttore di Varesenews, con e per i lettori, come il Sig. Lorenzi convinti di dire le cose come stanno, ma che le dicono però a metà.

Egli scrive: «Purtroppo la verità è sotto gli occhi di tutti, un grande numero di persone che non contribuiscono a sostenere gli onerosi costi sociali provocano questa situazione nella sanità ed anche in altri campi».

C’è ancora un’altra mezza verità che non è sotto gli occhi di tutti e che il Sig. Lorenzi non dice: una bella fetta di “grossi” evasori (con evasione superiore ai 500.000 € ognuno ) secondo le recenti statistiche rese note dal Ministero delle Finanze risiede in Lombardia. Peccato che tocchi alla fiscalità generale sostenere buoni servizi, dunque anche e soprattutto buona sanità.

Pensatela come volete ma se chi deve contribuire economicamente alla gestione dello stato, della regione non lo fa, sottraendo cifre doverose e significative, rimane il responsabile più colpevole, è lui che provoca onerosi costi sociali per la collettività. Ma in Italia i furbi non sono mai colpevoli…

Ancora, un paese civile oltre ad avere buone leggi per accogliere e regolamentare l’afflusso degli stranieri, dovrebbe essere in grado, per dirsi civile, di accogliere decorosamente chi è in difficoltà. O no?

Mi rallegro di quanto fa e ci dice l’Insegnante Loredana, a cui sono riconoscente per l’impegno fortemente positivo ma non sento un coinvolgimento pieno, consapevole e impegnativo delle Amministrazioni, locali e statali, dove sono i mediatori culturali che dovrebbero coinvolgere le famiglie e renderle coscienti di quali e quanti benefici derivano ai loro figli dall’andare a scuola? Dove sono i progetti per migliorare la convivenza?
Certo che una scuola accanto alle roulotte è meglio di nessuna scuola ma contribuisce ad alzare muri su altre realtà che vorremmo estranee a noi ma che non lo sono, non possiamo essere estranei all’umanità.

Dissento fortemente dalla proposta di 10€ pro capite per sostenere una buona sanità: esistono i mezzi per gestire in modo adeguato la sanità e se i politici regionali non sanno fare, non gliel’ha ordinato il medico di governarci e di versare soldoni alle strutture private, qualcuno potrebbe anche consigliare loro di darsi all’ippica…o di lasciar governare ad altre parti politiche.

Buona giornata e buona sanità a tutti.

Grazie Varesenews, grazie Direttore.

Maddalena V.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.