Ricerca

» Invia una lettera

Non sum dignus

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

25 settembre 2011

Egr. direttore,
dopo che RC (282) mi ha accolto come “ benvenuto tra i politicanti parolai” come lui, posso solo ricorrere al latino: non sum dignus. È veramente un onore troppo grande per me, uno sconosciuto, essere considerato alla pari dalle loro Eccellenze ( che mi stanno pure un po’ in cagnesco ). Come politicante valgo poco: non solo non son iscritto ad alcun partito, ma non sono mai entrato neppure in una lista civica. Come parolaio valgo ancora meno: dopo aver commesso un errore di valutazione, ho sentito il bisogno di ammetterlo e scusarmi invece di arzigogolarci sopra.
Tornando all’argomento originale, la relazione di Civicum afferma che i comuni spendono il 27% per autoamministrarsi ma non entra nel merito di come spendano il resto e di quale parte torni ai cittadini. Mi spiego. Quando il Poli esamina i trasporti prende in considerazione la cifra spesa, ma non il come è stata spesa. Non si preoccupa del fatto che il denaro sia servito per l’acquisto di un autobus o di una limousine per portare a spasso l’amichetta/o di un assessore.

P. S. Una curiosità: questo “RC” è sempre il latoB del buon Roberto Caielli? Con i miei migliori saluti.

Alberto Gelosia

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.