Ricerca

» Invia una lettera

Non temiamo le rovine, erediteremo la terra

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

23 giugno 2011

Cara redazione e direttore ho letto le tante lettere che sono arrivate sulla mia riflessione sui martiri di Fondotoce. È vero che con i fascisti e chi difende i regimi non posso e non voglio spartire nulla, se non queste lettere. Vi lascio con le parole di Buenaventura Durruti, anarchico spagnolo: "Non temiamo le rovine, erediteremo la terra. La borghesia dovrà farlo a pezzi il suo mondo, prima di uscire dalla storia. Noi portiamo un mondo nuovo dentro di noi, e questo mondo, ogni momento che passa cresce. Sta crescendo proprio adesso che io sto parlando con te". Questo testo era inserito nel terzo disco degli Area e ne rimasi folgorato: "Corri forte ragazzo corri la gente dice sei stato tu, prendi tutto non ti fermare, il fuoco brucia le tue virtù. Alza il pugno senza tremare, guarda in viso la tua realtà, guarda avanti, non ci pensare, la storia viaggia insieme a te. Impara a leggere la cose intorno a te finchè non se ne scoprirà la realtà, districar le regole che non ci funzionan più, per spezzar poi tutto ciò con radicalità". A tutti e tutte un forte abbraccio. Salud
Marco C

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.