Ricerca

» Invia una lettera

Non tutte le minoranze hanno diritto ad esprimersi

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

2 novembre 2008

Egr. direttore,

cara Roberta,

vedo che la mia piccola provocazione non è piaciuta. Mi spiace che lei non ne abbia colto il senso e si sia limitata a dire che non è il caso di provocarla.

So benissimo che non alludeva alla Lega, ma, vede, i “Serenissimi” entravano perfettamente nelle sue argomentazioni e speravo che, cogliendo la palla al balzo, precisasse se per lei esiste differenza fra portare avanti le proprie idee e prevaricare i diritti altrui.

Evitiamo equivoci, mi spiego.

In Italia per essere denunciati non basta esprimere opinioni, bisogna ledere i diritti altrui. La sua lettera mi era sembrata una difesa di quelli che okkupano. Per me occupare i binari del treno, per esempio, non significa manifestare energicamente la propria opinione, significa fregare i pendolari.

Un’altra cosa che non mi era e non mi è ancora chiara, è il discorso sulle minoranze che……. Secondo lei, tutte sono positive? Tutte hanno diritto di agire rischiando denunce per reati vari? Se la risposta è si, non condivido proprio. Non posso fare a meno di ricordare che c’è stato un periodo in cui c’erano minoranze che, per portare avanti le loro istanze, ricorrevano alle spranghe, rosse, o alle chiavi inglesi, nere. Per me San Vittore era l’unico luogo in cui potessero portare avanti il loro discorso.

Giusto per essere il solito Bastiancontrario, voglio contraddirla anche sul grembiulino. Mi segua.

Al mio paesello, quando ero alle elementari, il grembiulino si usava ancora. Ma siccome Alberto, qual sono fui, di quell’accidente, non me ne è mai importato niente: non è la divisa che fa, è quel che c’è dentro.

Con i miei migliori saluti

Alberto Gelosia

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.