Ricerca

» Invia una lettera

Omonimi ma opposti

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

5 settembre 2011

Egregio sig. Direttore,

dalla lettera n°51 alla mia lettera n°36, stesso nome e stessa iniziale di cognome, Roberto C.
Capita no, di casi di omonimia ce ne sono molti soprattutto con nomi e cognomi come i nostri così diffusi. Leggendo il contenuto della lettera 51, e poi riandando alla mia n°36, sembra di trovarsi di fronte a dottor jekyll e mister hyde, due pensieri così opposti.

Gradirei, dal mio omonimo così pungente verso il governo, una considerazione sul contenuto della mia lettera, o un altro commento sul caso Penati e il "sistema Sesto San Giovanni", con il ruolo del partito PD e delle cooperative rosse.

Vedi, caro omonimo, i fatti che stanno emetgendo, non sono attuali, sono stati perpetrati 10 anni fa, e, seppur denunciati (dall’allora sindaco di Milano Albertini), nessuno dei famosissimi magistrati di Milano ha agito, nessuna indagine, nulla, neanche un trafiletto sui giornali con la G maiuscola.

Vede, questo "sistema" danneggia l’economia e l’immagine del paese.

La cosa che mi colpisce è che da parte vostra, simpatizzanti e ex senatori che scrivete con tutto l’astio che avete (ma anche solo criticamente) su fatti più o meno gossippari, sempre pronti a "cazziare" il politico della Lega o PDL che fa una gaffe o dice una castroneria, o quello "beccato" con le mani nel sacco, dicevo, mi stupisce il vostro silenzio.

Mi ricorda quando cadde il muro di Berlino e i "vecchi compagni comunisti" del mio paese, non credevano alle immagini che giungevano da quei paesi che credevano fossero l’Eldorado.

Sguardi smarriti di chi ha visto cadere assieme al muro il loro sogno ideologico, sguardi smarriti di chi si è reso conto che la propaganda americana e dell’allora DC, non era propaganda, ma la verità.

Ed ora, gli stessi sguardi smarriti ed attoniti, che sembrano dire "anche noi….." e allora, quale migliore modo di "insabbiare" il problema?

Semplice, parlare d’altro!

Si, c’è la finanziaria e non è una passeggiata, dovremo "sputare sangue" ora e nei prossimi anni, la cosa non mi fa piacere.

Però, scoprire che nel ’92 tangentopoli ha colpito solo una parte del sistema corrotto e l’altra…. la scopriamo solo ora…..

Colpiamo l’evasione! Ci dice il vostro segretario!

Certo dico io, iniziamo a rendere di dominio pubblico gli affari del vostro partito e delle vostre cooperative!

Date uan mano a questo paese, raccontateci come funzionava il sistema!

Diteci dove sono finiti i soldi, si parla di milioni di euro, gira in rete la foto di un assegnino di 2 milioni di euro chissà quanti altri ce ne sono…

Mi manca la vostra verve nello scrivere di corruzione e di corrotti, mi manca leggere sui giornali le indagini (segrete) passo passo giorno dopo giorno.

Mi manca leggere tutte quelle intercettazioni che nulla hanno a che vedere con le indagini ma che possono danneggiare l’immagine di qualche politico.

Non vorrete dirmi che Penati non abbia mai perlato con il suo segretario! Perché non ne troviamo tracci asui giornali!

Perché lo chiedo?

Guardate il caso Tarantini……..ogni altro commento è superfluo.

Vuoi vedere che il rapporto segreto pubblicato contiene la verità?

Due pesi e due misure, e la legge continua ad essere diversa a seconda del colore politico di appartenenza, solo che i priviligiati non sono quelli che voi demonizzate…..sono i fatti a dimostrarlo!

Non preoccupatevi, il sistema Penati (così lo chiamano sui giornali) è ancora tutto da dimostrare, chissà che non si allarghino le indagini….salvo poi prescrivere tutto.

Cordiali saluti
Roberto C.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.