Ricerca

» Invia una lettera

Pedemontana, fallimento conclamato

annuario 2015
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

23 giugno 2016

Gentile Direttore,

essendo “avanti” con gli anni, come si è soliti dire, si pensa di averle viste/sentite tutte. In effetti l’argomento che affronto è cosa ben radicata nella nostra bistrattata Italia; non mi riferisco alle gesta dei nostri paladini azzurri, ma bensì al modo di gestire, da parte dei politici, il denaro pubblico.

Nello specifico mi riferisco alla ormai “famigerata” Pedemontana; intendo la tratta che da Gazzada, passando nella mitica galleria, sbuca al Ponte di Vedano.

Proprio questa mattina, transitando sulla “vecchia” tratta della S.P.57, immerso in un traffico di auto e camion come gli anni scorsi, gettando lo sguardo verso la tratta autostradale ho notato il deserto assoluto; ad essere positivi forse un rapporto di 20 a 1. Naturalmente a favore della vecchia Provinciale.

Meditavo: ma è mai possibile che in questo Paese, nessuno degli amministratori abbia il coraggio di mettere la faccia e, perlomeno, chiedere scusa degli errori commessi? La colpa è sempre di altri e così via via in uno scarica barile, diventato veramente insopportabile.

Pensare che proprio dalle parti sopracitate abita da tempo un Signore che ricopre un ruolo di primissimo piano in questa regione; mi pare ne sia il Presidente! Nonché fresco fresco Consigliere Comunale nella città di Varese. (a proposito doppi incarichi? Tutto ok?).

Certo ormai la frittata (costata qualche milione di euro) è stata fatta, il territorio devastato, il risultato ottenuto (riduzione traffico sulla Provinciale e di riflesso l’inquinamento) è

TOTALMENTE FALLIMENTARE!

A noi cittadini presi in giro per l’ennesima volta non ci resta che tenerci l’ “opera” e sperare che l’altra Italia, quella pallonara, vinca le prossime gare e al solito tutti orgogliosi si festeggi, entusiasti, di essere i migliori………..e per tutti i problemi che ci soffocano, l’importante è scaricare le colpe sempre su altri o far finta di non vedere.

Ringrazio e porgo distinti saluti.

Fernando Guzzon
(a margine, per la cronaca, io tiferò per la Spagna, olè!)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.