Ricerca

» Invia una lettera

Pensioni e consumi

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

10 agosto 2011

Egregio Direttore,

ho appena letto la lettera di Giovanni Focchi (la 118).
Penso che, malgrado tutta l’inconsistenza dimostrata in questi tempi dal nostro governo, prevarrà la logica che anche il più “ignorante” in economia e finanza capirebbe: se si toccano le pensioni e si riduce la capacità economica delle famiglie (cosa , peraltro, già fatta con scelte aberranti come ridurre le detrazioni familiari e ritassare la casa di abitazione), si riducono i consumi e l’economia nazionale ne risentirebbe pesantemente. Perciò, penso che non verranno toccate le pensioni.
Ma, se così sarà, non lo considero frutto dell’impegno di Bossi, che solo pochi giorni fa ha lasciato via libera alla tassazione della prima casa, che, come letto più volte nelle “lettere al Direttore”, va a gravare in maniera più pesante sui Cittadini del Nord, a causa delle rendite catastali più elevate che al Sud.
I parlamentari delle Lega Nord (e Bossi) erano consapevoli di ciò quando hanno approvato la manovra ? E gli elettori del Nord ne sono consapevoli ? Mah !
Cordiali saluti

Daniele Boldrini

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.