Ricerca

» Invia una lettera

Pentitevi

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

31 maggio 2013

Egregio Direttore

Una famosa canzonetta diceva: Ma cos’è questa crisi, è la malattia che sta colpendo tutti i cittadini non benestanti, che ci riduce a miserabili, disposti a tutto per vivere, anzi sopravvivere.

È indegno un paese che non riesce a dare risposte serie e convincenti ai propri cittadini, i ricchi, i potenti sono moralmente responsabili ? di questo scempio.

Stiamo assistendo a un imbarbarimento degli uomini, sempre di più aumenta la violenza sulle donne, sempre di più aumentano i furti, come ultima risorsa a una vita senza dignità, sempre di più uomini e donne si lasciano andare a gesti estremi, come ultima risposta a una vita non più degna di essere vissuta.

Ma la giustizia c’è ? quella divina forse, per chi crede, quella terrena magari, se i politici facessero la loro parte.

Se volessimo parafrasare Giovanni Paolo II, quando in Sicilia disse : pentitevi perché prima o poi verrà la giustizia di Dio, quella vera, questo ci da un minimo di speranza, a volte però la disperazione ci dà una mano: io non giustifico chi ruba, ma li guardo con benevolenza, come una forma di giustizia, l’aumento di furti nei locali che mettono a disposizione dei cittadini, sempre più disperati le famigerate macchinette mangia soldi.

Quello che non può e non vuole la legislazione, per interesse personale, può la fame e l’indigenza, quindi ben venga l’aumento di furti nelle sale giochi, spero che si trasformi in un’epidemia, che aumenti in modo esponenziale, cosi da rendere non più appetibile quest’ attività, costringendo i proprietari di questa violenza, al fallimento, poiché  non più remunerativo.

Giustizia è fatta.

Massimo D’Agostini

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.