Ricerca

» Invia una lettera

Per fermare il massacro ci vuole un governo europeo

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

15 gennaio 2009

Non basta esprimere un giusto sdegno ed una condanna per ciò che succede a Gaza ed in Israele. Gli auspici di pace e di condanna delle aggressioni non hanno impedito 60 anni di guerre in Medio-Oriente.
Occorre che una potenza credibile offra una garanzia di sicurezza e di pace sia agli Israeliani sia ai Palestinesi. Gli Stati Uniti d’America sono una potenza, ma non sono più credibili in Medio Oriente.
L’Europa per diventare credibile deve darsi un ‘governo federale’, responsabile della politica estera, della difesa e dell’economia, capace di esprimere la forza e fornire la garanzia necessaria sia agli uni che agli altri.
Nell’immediato chiediamo che l’Unione Europea: – invii una forza militare d’interposizione sotto l’egida dell’ONU, come in Libano, per far rispettare una tregua duratura e garantire la sicurezza per gli Israeliani ed i Palestinesi – abbia una Presidenza stabile, come previsto dal Trattato di Lisbona, che possa ‘parlare con una sola voce’ e promuova, in sede ONU, una conferenza internazionale di pace per stabilizzare il Medio-Oriente
In prospettiva chiediamo che l’Unione Europea, dotata di un governo federale e di risorse proprie, favorisca un processo di integrazione economico-politica dell’area mediorientale, unica vera garanzia di pace per Arabi ed Israeliani, esattamente come fecero gli Europei 50 anni fa quanto avviarono il processo di unificazione.

Movimento Federalista Europeo - Sezione di Gallarate

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.