Ricerca

» Invia una lettera

Perché automobilisti e ciclisti non vanno più piano?

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

23 ottobre 2007

Caro direttore,
anch’io percorro tutte le sere la
strada provinciale c.d. “della Piana” tra Sesto
Calende e Taino. Il problema però secondo me non sta
nell’imputare a questo o quel comune il non aver messo
dei semafori (e dove, nel bosco?). Il problema vero è
che automobilisti e motociclisti DEVONO IMPARARE AD
ANDARE PIU’ PIANO!! Lungo la discesa tutti i giorni
vedono scendere da Taino auto a velocità
ultra-elevata: sono tutte persone del luogo, conoscono
la strada e la sua pericolosità, eppure se ne fregano
e vado forte! All’altezza del bivio per Lentate c’è un
curvone molto pericoloso (e segnalato): ebbene
dovrebbe vedere a che velocità viene affrontato da
auto e moto! E’ inutile poi prendersela con le
istituzioni, impariamo prima noi a staccare il piede
dall’acceleratore ed essere prudenti!
Leggo tante lettere di lettori infuriati con le
telecamere ai semafori: ma stiamo scherzando? Passare
col rosso è un’infrazione gravissima!! La cosa
deprimente è che occorre mettere delle telecamere per
impedire ad auto/moto di rischiare di uccidere se
stessi e gli altri. Cominciamo tutti a rispettare i
limiti, i divieti di sorpasso e i semafori rossi, ed
allora non avremo più paura degli autovelox.

Franco Boni

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.