Ricerca

» Invia una lettera

Persone pericolose, con o senza “piccoli duomi”

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

15 dicembre 2009

Vorrei far sapere alla Signora Monica, che nella lettera n. 177 asserisce "Quella statuetta poteva ferire chiunque", che sono pienamente d’accordo con lei.
La cronaca riporta quasi quotidianamente episodi che hanno per protagonisti i cosiddetti "squilibrati"  (a Vicenza, ad Albenga), tanto per citarne due, e persino i vostri (a Cinisello Balsamo Varese), gente che dovrebbe essere "sotto controllo" ma che palesemente non lo è, lasciata libera di nuocere a se stessa ed agli altri.
Dove sono i controlli? Ci si aspetta semplicemente che siano le famiglie – madri e padri magari già anziani, o fratelli e sorelle che non necessariamente sono laureati in psichiatria – a farsi carico di questo fardello, gestendo la malattia mentale ed il disagio?
Una sola cosa buona vedo nel ferimento del Premier, e cioè che forse ora, finalmente, si parlerà con serietà di come affrontare il disagio psichico e la malattia mentale. Cosa che certamente non sarebbe accaduta se ad essere ferito fosse stato un insegnante, un netturbino o una casalinga.
Cordialmente
 
Francesca B.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.