Ricerca

» Invia una lettera

Piantare ulivi a 70 anni

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

13 ottobre 2007

Caro direttore e cari concittadini,
Domani si vota per l’Assemblea Nazionale Costituente del Partito Democratico, per il segretario nazionale e per i Segretari e le.Assemblee Regionali. C’è gente che dice BASTA! Non ne possiamo più di partiti e dei politici! Perché fare un nuovo partito?

Trovo un valido motivo in Nazim Hikmet, uno dei più grandi poeti del XXmo secolo:“…La vita non è uno scherzo…Prendila sul serio, ma sul serio a tal punto che a settant’anni, ad esempio, pianterai degli ulivi… perché non crederai alla morte, pur temendola, e la vita peserà di più sulla bilancia.”

Un BUON partito si occupa della vita di tutti noi e cerca di renderla migliore. Anche per i nostri figli.
Ma nei partiti di oggi ci sono affari, clientele, arroganza, troppo di tutto quello che non ci va bene e molti ormai pensano che non ci sia più niente da fare.
Io invece penso che non ci dobbiamo rassegnare.
C’è chi lavora – l’APD per esempio – per un partito nuovo, trasparente, che sappia riconoscere gli errori e sappia porvi
rimedio. Credo che sia difficile, ma non impossibile, se tutti si assumono le proprie responsabilità, a cominciare dai capi.
Un grande cantautore da me molto amato e molto “politico”, Giorgio Gaber, cantava: “Libertà è partecipazione”. Beh, non c’è libertà se non c’è solidarietà e se non c’è certezza del diritto.
Allora chiedo a tutti di guardare con attenzione allo sforzo che molte persone comuni, donne e uomini non militanti, stanno facendo assieme a donne e uomini dei partiti che vogliono davvero rinnovarsi e che hanno deciso di sciogliersi per consentire la nascita del partito nuovo.
Invito tutti a partecipare alle attività del nuovo partito democratico, a cominciare dalle PRIMARIE di DOMANI. Come diceva Tina Anselmi: “Capii allora che per cambiare il mondo bisognava esserci.”

Un saluto, anche a chi non la pensa come noi, ma che credo debba guardare con rispetto a chi lavora con onestà e in buona fede per migliorare la nostra democrazia.

Vincenzo Masotti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.