Ricerca

» Invia una lettera

Pisapia o Oprandi, conta l’unione di chi li sostiene

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

12 giugno 2011

Egregio direttore,

alcuni commenti di questa rubrica sono davvero esilaranti. La vittoria di Pisapia, ex parlamentare PRC, a Milano dovrebbe avere dimostrato che non è assolutamente vero che per vincere, in Lombardia,
occorrono per forza candidati di centro. Servono semplicemente candidati credibili, con una identità ben chiara e precisa. E, a Milano, il miracolo Pisapia non sarebbe stato possibile se tutti i partiti non lo avessero sostenuto lealmente, dal PD a SEL, passando per l’IDV.

Anche a Varese il quasi miracolo Oprandi non sarebbe stato possibile se tutti i partiti non l’avessero sostenuta lealmente. L’ottimo risultato di Pisapia come quello della Oprandi sono frutto di uno splendido lavoro di squadra. Da elettore credo, pertanto, che come a Milano Pisapia ha presentato la sua
Giunta, anche a Varese, presto, l’opposizone che rappresenta quasi metà della città si organizzerà.

Sarebbe bello se a capo dell’opposizione ci fosse la Oprandi. Il ruolo di capogruppo del PD, che appartiene ad un singolo partito, è più logico che vada a Mirabelli. Sono sicuro che SEL e IDV non avranno difficoltà ad accettare Oprandi come capo dell’opposizione.

Bruno

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.