Ricerca

» Invia una lettera

Poste, “in Valceresio storie di ordinaria follia”

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

7 maggio 2013

posteCaro Direttore,
due settimane con la consegna della posta a singhiozzo sarebbe già un risultato. Ma no, neppure a giorni alterni si vede il postino ad Ardena, la frazione alta di Brusimpiano, e il problema investe anche il territorio del comune.
Storie di ordinaria follia di un servizio pubblico che non funziona solo perché – questa la motivazione – manca il portalettere. E la corrispondenza, fra cui potrebbero esserci anche documenti importanti? «Vada a prendersela a Porto Ceresio» si è sentito rispondere questa mattina (ieri, ndr) il mio babbo preoccupato perché una missiva certamente spedita non è mai arrivata a destinazione. Anch’io non ricevo i giornali cui sono abbonato e per chi svolge la nostra professione, la stampa è un po’ come il sangue che scorre nelle vene.
A questo punto caro Direttore, valuterò con i Comitati di difesa del Consumatore la possibilità di un’azione collettiva contro Poste Italiane SpA e con i legali, un esposto alla Procura della Repubblica per interruzione di pubblico servizio. Dimmi, Direttore, ma in questo Paese per vedere riconosciuti un minimo di diritti essenziali perché bisogna sempre ricorrere agli estremi rimedi?
Marcello Signorelli – Ardena

Marcello Signorelli - Ardena

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.