Ricerca

» Invia una lettera

Poveri pendolari della Valceresio!

Varese parcheggi
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

6 luglio 2017

Buongiorno Direttore,

la Valceresio sembra essere tagliata fuori dal mondo… niente più treno e non si sa neppure quando termineranno, se termineranno, i lavori della nuova Ferrovia Stato che collegherà la Svizzera all’Italia (Stabio contro Malpensa).

I nostri politici sembravano orientati a sviluppare i collegamenti con l’estero, ma di fatto, non sono neppure in grado di garantire un buon servizio di trasporto nel raggio di 30 km.

I pendolari che transitano con i mezzi pubblici dalla Valceresio verso il capoluogo lombardo, di fatto, hanno dei gravi disagi, niente treno, bus strapieni, mancate coincidenze e questo solo per giungere dalla Valle alla città di Varese.

Se poi aggiungiamo la nuova brillante idea che ha avuto il Sindaco di Varese, poveri noi… Recentemente tutti i posteggi liberi intorno alle stazioni sono diventati a pagamento, con tariffe che oscillano tra l’euro e l’euro e 50 all’ora, ma i pendolari come possono fare?

Personalmente mi ero attivata per fare l’abbonamento presso il parcheggio della stazione diversamente il posteggio di Piazzale Kennedy che ospita in tre giorni della settimana il mercato, riducendo notevolemente gli spazi disponibili.

Evidentemente le richieste sono molte, visto che sono in lista d’attesa ma nel frattempo come faccio?

Perchè già è un disagio lavorare a 30 km da casa ma il lavoro nobilita l’uomo ed anche la donna ed in un periodo di grave crisi economica si accetta anche il lavoro per il quale devi fare spostamenti rimanendo fuori casa tutto il giorno.

Ma almeno che ci mettano nella condizione di poter usufruire dei mezzi pubblici e di parcheggi gratuiti nel raggio intorno alle stazioni.

Perché diversamente per giungere nel mio luogo di lavoro che si trova sulla tratta Varese-Milano e dovendo usufruire dell’autovettura, di fatto, giunta in città, il problema sarebbe lo stesso, niente parcheggi gratuiti per i pendolari!

Vengono pubblicizzate campagne per l’utilizzo dei mezzi pubblici, bene, metteteci in condizione di poterne usufruire, senza complicarci oltre la vita.

Non pretendiamo di avere la luna, ma è inutile e molto dispendioso voler garantire trasferte italo/svizzere quando a distanza di anni nulla si è ancora concluso  per ingrassare le casse dei Comuni e dei politici e di fatto non fare nulla per chi ne ha veramente bisogno.

Grazie dell’attenzione, nella speranza che qualcosa si muova!

Franca Gandini – Viggiù

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.