Ricerca

» Invia una lettera

Povero “Franz”, la compiango

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

23 giugno 2011

Caro direttore,
continuo a non capire la logica che spinge tale ‘franz’ … o forse sì.
 
Di certo il nostro è indietro di un giro (o due) non solo nella conoscenza dei fatti, ma anche nella rfiflessione. Eppure gli sono state suggerite buone letture cui dedicarsi, che non è la stessa cosa che vagare sul web tra un sito e l’altro: se fanno tutti come lui che copia-e-incolla senza capire e verificare ciò che trova…
 
Ma forse sì, si capisce la logica che lo muove. E’ la famosa banalizzazione del male. ‘Franz’ non mi ricorda il feroce nazista con il teschio sulla cintura che spara raffiche su donne e bambini, ma l’impeccabile ufficiale medico del campo di sterminio raccontato ne "La vita è bella" di Benigni, ripreso dalla pagine vere di Primo Levi. E’ il ‘bravo borghese’ che se ne sta in mezzo all’orrore senza scomporsi, senza distingure, senza capire…
Se Sgli non sa rendere omaggio alle vittime della guerra partigiana, caduti perchè scelsero di ribellarsi all’orrore, più che indignarmi lo compiango.
 
saluti cordiali
RC

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.