Ricerca

» Invia una lettera

Prescrizione breve? Controproposta

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

8 aprile 2011

Egregio Direttore,
ancora ieri sera ad “ANNO ZERO” il dibattito politico si è incentrato sulle grane giudiziarie di Berlusconi e sui marchingegni (come la “prescrizione breve”) escogitati dai suoi legulei per tirarlo fuori dai processi, dimenticando tutti gli altri gravi problemi (lavoro, occupazione, scuola, welfare, tassazione eccessiva su salari e pensioni, immigrazione clandestina,ecc. ecc.) che interessano il popolo italiano. Evidentemente questi sono considerati da chi ci governa “di serie B” e possono tranquillamente aspettare.
Ma le “opposizioni” (se ancora è lecito chiamarle così) che cosa fanno? Stanno solo a guardare? Balbettano solo qualche sproloquio e non capiscono che accettando di discutere delle questioni giudiziarie del premier stanno solo al gioco imposto dalla maggioranza? Perchè – mi domando – non escono con una qualche proposta forte e incisiva, o meglio con una CONTROPROPOSTA atta a scuotere l’opinione pubblica distratta e assopita, quale potrebbe essere quella della ABOLIZIONE DELLA PRESCRIZIONE per tutti i processi presenti e futuri. Solo così infatti le opposizioni potrebbero recuperare credibilità e consensi presso gran parte del popolo italiano, spiegandogli da che parte stanno: dalla parte dei furbi e furbetti che con la “prescrizione breve” e con i loro avvocati azzeccagarbugli sperano sempre di farla franca, o dalla parte delle persone oneste che – data la lungaggine dei processi (per abbreviare i quali questo governo non ha mosso un dito) – col “processo o la prescrizione breve” vedrebbero sfumare ogni possibilità di ottenere giustizia?
OPPOSIZIONI SVEGLIATEVI ! Anche se ormai è troppo tardi !

Giovanni Dotti - VARESE

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.