Ricerca

» Invia una lettera

Primarie flop

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

15 novembre 2012

Gentile direttore, i “fantastici 5” dovrebbero essere indispensabili uno all’altro, infatti poi l’unione fa la vera forza, con un corpo e un’anima, quindi le primarie si preannunciano “un flop” non solo per il PD ma anche per il PdL, a mio avviso non essendo chiaramente specificato se le varie buone intenzioni espresse saranno “assorbite” da chiunque sia l’eletto vincente.
Invece abbracciando le richieste di tutta quella fascia elettorale annunciando di incaricare comunque gli stessi “perdenti” come collaboratori, ammesso che accettino non essendo “choosy”, si otterrebbe quel risultato prefissato che altrimenti, vedendosi preclusi dall’esito delle primarie, indurrebbe in tentazioni di cambiare partito o boicottare poi anche le elezioni, ad es. con affluenze inferiori al 50%, falsando le prospettive riducendo le possibilità di “ricrescita nel cambiamento”.
Inoltre il governo è composto da vincitori e oppositori, che però trovandosi in minoranza non dovrebbero abbassare la guardia aspettando di fare sgambetti, dispetti, o ripicche, per impostare future campagne elettorali su quanto non fatto per colpa dell’uno o dell’altro ma continuando al di là dei giochi di partito, o solo per mantenere poteri e interessi, consapevolmente dialogando maggiormente, reciprocamente e apertamente, qualche volta ammettendo di non averci pensato prima e riconoscere i proponimenti di certe migliorie senza costringere a raccolte di firme per referendum evitabili; fra l’altro nonostante tutti i vantaggi e risparmi elusi di cui l’avvento informatico permetterebbe di velocizzare “election day” anche accorpando in uniche soluzioni più manifestazioni, nonché in senso lato adottando il sistema fiscale americano.
Potremmo quindi avere i magnifici sette o i tre moschettieri ma  questi sono i nocciolini centrali su cui ruotano le questioni, soprattutto mantenendo leggi e sistemi elettorali che tendono artificiosamente ad ovviare “brutte pieghe”, o piaghe ormai conclamate, non predisponendosi per riconsegnare al popolo sovrano, che porta avanti lo Stato attraverso il lavoro con tutti i diritti e doveri, la facoltà di scelta con partecipazione e rappresentanza; non avvantaggiando nemmeno “Casini centrali” o legami opportunisti già allo sfascio in supposte quanto illusorie vie di mezzo ma bensì, mancando un vero leader unico come appunto secondo me di difficile e controproducente forzata identificazione, i movimenti e personaggi che in questi particolari periodi o momenti storici, per l’Italia come in Europa e nel mondo, hanno più spirito sociale indispensabilmente abbinato a critiche costruttive radicalmente riformiste che permettano il superamento di ostacoli non insormontabili, fatti di preconcetti in mancanze di volontà e prese di posizione responsabili, capaci di carpire l’attenzione delle masse con un insieme di “ventate di freschezza ossigenanti”, respingendo e disperdendo nuvole di smog burocratici asfissianti, ritrovando con umiltà basi sicure “anti stress”, o non così defatiganti, su cui ricostruire non “Babeli” ma spesso addirittura la salvezza e il destino del genere umano, prima di autodistruzioni irreversibili o accumuli di ritardi, o distacchi, in arretratezze incolmabili.
Dite pure la Vostra, io ho già detto e ribadito la mia, grazie, cordiali saluti e buona giornata; a proposito auguri per i “15 e non più 15”, perchè non potranno che essere 16 mentre il 625 è un po’ troppo lontano ma chissà se quando arriverà ci sarà qualcuno che potrà ancora leggere qua, senza andare a ricercare testimonianze in libri antichi e manoscritti, o come forse altri leggeranno interpretando quella piastra simbolica lanciata negli spazi infiniti

Valter Abele Zaccuri

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.