Ricerca

» Invia una lettera

Prostituzione, lascio i giudizi ad altri

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

24 ottobre 2007

Rispondo ad Arianna
io ho detto che alcune delle donne che si possono prostituire liberamente, senza costrizione, in casa, dico alcune e non tutte, dichiarano di non vergognarsi di ciò che fanno, di essere felici di guadagnare molto, di sentirsi quasi fiere di ciò che fanno, di preferire questo che farsi sfruttare in qualche fabbrica.
A loro dire si sentono come delle assistenti sociali, ricordo una che mi raccontava come una madre gli portasse il figlio andicappato una volta ogni due settimane, oppure altre mi raccontavano di come gli uomini maltrattati dalle mogli si liberassero e parlassero a lungo con loro dei loro problemi.
Lascio i giudizi ad altri, io mi limito a raccontare le mie esperienze.

Paolo Senaldi

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.