Ricerca

» Invia una lettera

Quanta ipocrisia tra gli animalisti della domenica

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

5 aprile 2007

Spett.le Redazione,

quanta ipocrisia leggo nelle parole degli animalisti della domenica. Costoro dimenticano le origini dell’ uomo e le necessità di una alimentazione completa. A questi signori chiedo se provano gli stessi sentimenti per le macellazioni di polli, conigli, pecore, vitelli, manzi, maiali, cavalli ecc. ecc.. Lor signori hanno mai asistito, magari solo in TV, alla mattanza nelle tonnare? E il tonno lo mangiano? A costoro vorrei chiedere se sanno rinunciare all’ auto che inquina ed avvelena grandi e piccoli, o se calzano scarpe di plastica o di paglia o indossano cinture di cartone o portafogli, borse e borsette di sola stoffa. Con questi ” amanti della natura e degli animali” assistiamo alla indecenza su marciapiedi o prati deturpati dagli escrementi di cani e dove dovrebbero giocare i bambini. E sono gli stessi che portano in bracci o cani dotati di cappottini, sciarpe e scarpette, ignorando le vere esigenze degli animali a cui si rivolgono con espressioni ” vieni dalla mamma!!!!!!” Insomma gli ” animalisti ” mi sembrano esseri di un altro pianeta e che seguono una moda da ipocriti piuttosto che ricordarsi del genere umano fin dalle origini. E se proprio vogliono commuoversi lo facciano a favore di tanti bambini che chiedono le elemosine sostando ore e ore sui marciapiedi delle nostre città.

Nino Mele - Luino

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.