Ricerca

» Invia una lettera

Quattro fiocchi di neve

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

24 novembre 2008

Egr. direttore,
quattro fiocchi di neve e il traffico ridiventa statico.
quattro fiocchi di neve e risiamo a maledire quelli che manteniamo per permetterci muoverci, lavorare e pagar le tasse, di sopravvivere insomma.
quattro fiocchi di neve e ripassiamo la geografia locale alla ricerca di una strada o almeno una mulattiera che ci consenta di arrivare a destinazione in tempi umani.
quattro fiocchi di neve e ripensiamo con nostalgia ai tempi in cui non c’erano la nostre auto da duecento all’ora. In quell’epoca le carrozze e perfino il Gamba de Legn, arrivavano più velocemente di oggi.
quattro fiocchi di neve e incomincio a pensare alla mancanza di un trasporto pubblico. Quello esistente non riesco a considerarlo tale: ho appena raggiunto il bus che è partito dal paesello quasi un’ora prima di me.
quattro fiocchi di neve e….. mi consolo. Penso a come devono essere conciate le ferrovie con questo tempo siberiano. Se già nella stagione mite il 94% dei treni pendolari di Milano era in ritardo….. (Dato ricuperato sul sito di Pendolaria). Non è una gran consolazione dire “mal comune mezzo gaudio” ma alla fine ci si attacca a quel che si può.
Dolcetto finale: un’auto blu come al solito tira dentro e supera. Quello lì può anche alzarsi tardi, e per di più a spese mie.
Appello ai pendolari: a quando un referendum per abolirle?

Con i miei migliori saluti

Alberto Gelosia

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.