Ricerca

» Invia una lettera

“Quei bimbi che volano in cielo meritano un ospedale con il Sorriso”

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

1 dicembre 2009

Ci sono dei messaggi che non vorresti mai ricevere.
Come quello che ho ricevuto io stasera.
Un piccolo che ho avuto modo di incontrare, grazie alla mia attività di volontariato coi bambini in ospedale, non ce l’ha fatta ed è volato in cielo.
Qualche mese fa è successo ad una bambina.
Non capita spesso di vedere i bambini morire, ma ti sembrano sempre troppi. E ogni volta, è una ferita che rimane nel cuore.
I bambini che muoiono, hanno una straordinaria capacità: quella di trasmettere emozioni indimenticabili. Forse nascono già così. Bambini per essere ricordati come speciali. Non so spiegare perchè, ma i piccoli che ho visto diventare angeli, avevano qualcosa in comune: la vivacità, la voglia di fare e di giocare, l’impazienza di imparare, di apprendere cose nuove. Come se, sentendo inconsapevolmente dentro di sè un destino diverso dagli altri bambini, volessero assaporare e vivere con intensità ogni attimo della loro esistenza.
Ti chiedi perchè un bambino muore. Ma è una domanda alla quale non riesco a trovare una risposta.
Posso però cercare di aiutarli, dando quanto mi è possibile per fare in modo che vengano realizzate strutture adatte ad accoglierli in un momento così delicato della loro vita, come quando entrano in contatto con la malattia e la sofferenza.
Strutture come il Ponte del Sorriso.
 
Emanuela Crivellaro
Comitato Tutela Bambino in Ospedale

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.